La Casa Domotica: tecnologia a tutto tondo per una casa a misura d'uomo

Strumenti quali montascale per anziani, montascale per disabilipiattaforme elevatrici e mobility scooters rappresentano da ormai molto tempo una soluzione in grado di offrire un valido contributo alla mobilità della persona, all’interno delle mura domestiche e non solo.

In aggiunta a ciò va considerato che al giorno d’oggi, grazie allo sviluppo della tecnica, una qualsiasi persona, anche se anziana e/o disabile, può muoversi in piena libertà nella propria casa ed esercitare un controllo totale della stessa, grande o piccola che sia. Tutto ciò è possibile attraverso l’azione della domotica, in cui l’informatica e l’elettronica vengono utilizzate per la gestione dell’abitazione.

Si tratta di un mondo estremamente interessante e in continua evoluzione; già ora è possibile avere una casa di questo tipo.

Possiamo per esempio disporre di dispositivi touch screen, abbiamo la possibilità di accendere o spegnere le luci di tutti gli ambienti della casa e tenerli sotto controllo, possiamo inserire e controllare allarmi e impianti di videosorveglianza gestendoli anche in remoto via tablet o smartphone.

Nella casa domotica tutti gli strumenti vengono gestiti dall’intelligenza artificiale: condizionatori, frigoriferi, lavatrici ecc.

Potremmo dire che il vero segreto della domotica non sta tanto nell'avere inventato nuovi elettrodomestici o nuovi strumenti, quanto piuttosto nell'aver ripensato il modo di gestirli: i tradizionali elettrodomestici e impianti non sono più elementi "isolati" bensì divengono parte di un tutt'uno organizzato con un controllo centralizzato e facilitato.

Poi, naturalmente, è anche vero che oltre a questo la domotica ha portato nelle nostre case tutta una serie di strumenti tecnologici completamente nuovi, anche e soprattutto grazie al progresso dell'informatica e dell'elettronica, con la possibilità oggi di avere a costi accessibili apparecchiature che un tempo o non esistevano o erano fuori dalle possibilità economiche della maggior parte delle persone.

La domotica risulta quindi estremamente vantaggiosa e rappresenta anche una garanzia di maggior sicurezza per le persone anziane o con difficoltà motorie.

Per esempio, in caso di incendio o fuga di gas, la tecnologia interviene azionando l’impianto antincendio.

Oppure, per fare un altro esempio, se una persona anziana o disabile sulla sedia a rotelle ha difficoltà ad accedere a porte o a interruttori può applicare alla propria carrozzina le cosiddette  chiavi a transponder, che le permettono di “essere riconosciuta” dalla stanza: le porta quindi si aprirà automaticamente al transito della carrozzina e anche  le luci si accenderanno automaticamente.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, tali sistemi di domotica non sono “invasivi”, poiché non cambiano le abitudini dell’utente.

Affermare poi che la domotica in talune situazioni sia in grado di salvare una vita non è affatto un qualcosa di iperbolico: se da un lato infatti esistono dei sistemi di chiamata volontaria che si attivano tramite un bottone, la situazione potrebbe farsi critica quando la persona perde conoscenza. Al fine di affrontare nel miglior modo possibile una situazione del genere la domotica propone  numerosi strumenti  in grado di effettuare una chiamata d’emergenza in modo automatico, grazie ad esempio ai sensori di caduta.

L'aspetto più interessante della domotica è senz'altro il fatto che essa è solo agli inizi: la tecnologia, soprattutto elettronica ed informatica, hanno fatto passi da gigante negli ultimi decenni e già oggi possiamo vedere sul mercato dispositivi dalle potenzialità stupefacenti, ma probabilmente tutto ciò è la minima parte di ciò che saremo in grado di vedere nei prossimi anni e decenni, con case ed edifici sempre più "intelligenti" e "connessi".